Esportazioni, forte crescita in Basilicata e Molise

di Michele Costanzo Commenta


È un quadro complesso quello tracciato dagli ultimi dati ISTAT sulle esportazioni delle regioni italiane nel primo trimestre del 2016. Su base congiunturale l’export segna un calo generalizzato in tutte le aree del paese mentre su base tendenziale crescono le esportazioni dalle regioni centrali e meridionali con Molise e Basilicata in forte evidenza.

Nel raffronto tra il primo trimestre del 2016 ed il quarto trimestre del 2015 i dati ISTAT mostrano una flessione delle esportazioni esteso a tutte le macro aree del Paese:

  • Italia nord-occidentale: 39.428 milioni (-3,3%)
  • Italia nord-orientale: 32.543 milioni (-2,8%)
  • Italia centrale: 16.703 milioni (-3,7%)
  • Italia meridionale e insulare: 10.354 (-1,9%)
  • (dati destagionalizzati)

Il calo percentualmente più marcato riguarda le regioni dell’Italia centrale, ma anche nel nord-ovest la flessione è superiore al 3%. Poco migliore la situazione al nord-est mentre nelle regioni meridionali e insulari la flessione è inferiore al 2%.

Lo scenario cambia analizzando i dati tendenziali di confronto tra il primo trimestre 2016 e l’analogo periodo del 2015. Complessivamente le esportazioni delle regioni italiane sono in calo dello 0,4% ma con tendenze diverse a seconda dell’area considerata:

  • Italia nord-occidentale: 38.727 milioni (-2,5%)
  • Italia nord-orientale: 32.546 (-0,1%)
  • Italia centrale: 16.343 (+2,3%)
  • Italia meridionale: 7.704 (+12,2%)
  • Italia insulare: 2.442 (-20,3%)
  • Province non specificate: 1.314
  • Italia: 99.075 (-0,4%)
  • (dati grezzi)

Sul dato nazionale pesa la flessione delle regioni del nord-ovest che in termini assoluti restano quelle più importanti nel bilancio dell’export. Percentualmente ancora più marcata è la flessione registrata nelle isole con un calo di oltre il 20%. Molto positivo è invece il bilancio delle regioni del sud con una crescita complessiva superiore al 12%. Spiccano in particolare i dati del Molise (esportazioni a +151,4%) e della Basilicata (+118,6%). Sostanzialmente stabili le esportazioni del nord-est mentre sono in crescita quelle delle regioni del centro.

[Via | ISTAT]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>