Intermediazione aziendale e consulenti specializzati

di Francesca Commenta

 Non esiste praticamente un imprenditore che avendo creato una azienda piccola che con il tempo si è ingrandita, riesca a gestire tutto da solo. Ovviamente non parliamo del personale che è indispensabile in qualunque caso, anche nelle imprese davvero a conduzione quasi familiare, ma di consulenti specializzati capaci di far virare quella grande nave che è rappresentata dalla struttura aziendale verso veloci e sicuri risultati. Queste figure con la loro preparazione e competenza si occupano di intermediazione aziendale.

Se a prima lettura viene in mente che non in tutte le realtà ci si deve per forza affidare a professionisti privati che possono costare anche tanto, in verità è bene sapere che la loro presenza diventa davvero tanto importante nel caso specifico di vendita o acquisizione. Rappresentano un pò gli occhi e le orecchie dell’azienda, abbastanza smaliziati da comprendere immediatamente se c’è puzza di truffa. In ogni caso, sono anche capaci di condurre meglio e più in fretta un affare legato a tali eventualità, facendo risparmiare non di rado pure parecchio.

Di solito, poi, sono chiamati a svolgere il proprio compito quando una struttura si trova in cattive acque ed ha bisogno di acquisire nuove realtà o meglio di vendere parte dei proprio locali. Non di rado si cerca di assumere direttamente in azienda dei dipendenti con studi specifici in materia, per evitare poi di doversi affidare nel momento del bisogno a consulenti specializzati per ottenere, dietro pagamento, tutti i consigli per muoversi in modo vincente tra mille difficoltà nel mercato di oggi. Si calcola che nei prossimi anni serviranno sempre più figure di questo tipo, che siano in grado di far partire la trattativa di una vendita o acquisto, solo dopo aver verificato la serietà di chi si ha di fronte. L’intermediazione aziendale del resto qualche volta salva anche una impresa da sicuro fallimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>