Il costo dell’energia e le imprese italiane

di Michele Costanzo Commenta


Il costo dell’energia al pari di altri fattori produttivi incide sulla competitività delle imprese. Questo fattore è particolarmente importante nel contesto europeo dove in assenza di una politica energetica comune le imprese possono essere avvantaggiate o svantaggiate dal costo dell’energia del paese in cui operano.

Sul rapporto tra costo dell’energia e competitività delle imprese italiane è stata pubblicata di recente una analisi del Centro studi Impresa Lavoro che ha messo a confronto la bolletta energetica delle aziende italiane con quella delle aziende di diversi paesi europei. Lo studio analizza il costo dell’energia tasse incluse per una media impresa italiana prendendo come riferimento i dati Eurostat relativi al secondo semestre 2014.

Il costo dell’energia sostenuto da una impresa italiana, secondo lo studio, risulta più elevato rispetto a quello registrato nelle maggiori economie europee. In Italia la spesa energetica è più elevata del 14% rispetto alla Germania e del 30% rispetto al Regno Unito. Il confronto diventa ancora più sfavorevole rispetto alla Spagna (più 49%) e soprattutto a confronto con la Francia rispetto alla quale il costo dell’energia in Italia è superiore del 91%.

Anche nel raffronto con i paesi vicini il costo dell’energia sostenuto dalle aziende italiane appare penalizzante. Le nostre imprese sostengono un costo maggiore del 34% rispetto a quelle greche, del 64% rispetto a quelle austriache, del 89% rispetto a quelle croate e del 105% rispetto a quelle slovene.

A penalizzare il costo dell’energia per le imprese italiane concorrono due fattori. Da un lato un costo netto dell’energia poco competitivo in Italia anche se inferiore a quello ad esempio del Regno Unito o della Spagna. E dall’altro una elevata incidenza delle imposte che pesano sul prezzo finale. Lo studio in dettaglio può essere consultato sul sito del Centro studi Impresa Lavoro.

[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>