Apprendistato, in Enel assunzioni per 140 studenti

di Michele Costanzo Commenta


140 studenti di istituti tecnici avranno la possibilità di essere assunti in Enel con un contratto di apprendistato affiancando per due anni al percorso formativo un’esperienza lavorativa diretta. L’iniziativa è stata presentata oggi da Enel e rinnova una positiva esperienza già proposta a partire dal 2014.

L’apprendistato degli studenti in Enel

Il nuovo progetto di alternanza tra scuola e lavoro è frutto di un protocollo d’intesa firmato dal Gruppo Enel con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il programma si rivolge agli studenti del quarto e del quinto anno degli Istituti tecnici industriali ad indirizzo tecnologico in 7 regioni italiane. In particolare gli istituti selezionati per l’anno 2016/2017 sono:

  • L’istituto Buccari-Marconi di Cagliari
  • L’isituto E. Scalfaro di Catanzaro
  • L’isituto Galilei Sani di Latina
  • L’isituto G. Giorgi” di Milano
  • L’isituto Vittorio Emanuele III di Palermo
  • L’isituto J. F. Kennedy di Pordenone
  • L’isituto B.Focaccia di Salerno

I 140 studenti selezionati da questi istituti verranno assunti in Enel con un contratto di apprendistato di primo livello attivo in contemporanea con l’inizio del nuovo anno scolastico. Durante l’anno scolastico gli studenti trascorreranno un giorno a settimana in azienda svolgendo un programma formativo incentrato sulle attività di laboratorio e l’acquisizione di competenze specifiche.

Un percorso formativo di 3 anni

Il programma di apprendistato prevede inoltre che durante il periodo estivo gli studenti siano presenti in azienda con una formula full time per provare sul campo le nozioni apprese durante l’anno scolastico.

Alla fine del biennio con il conseguimento del diploma gli studenti avranno anche la possibilità di accedere alla seconda fase del progetto incentrata su una attività di apprendistato professionalizzante della durata di un ulteriore anno.

[Via | Enel]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>