Sostenibilità aziendale, Telecom Italia si conferma nei DJSI

di Michele Costanzo Commenta


I progetti di sostenibilità aziendale di Telecom Italia hanno ricevuto un importante riconoscimento a livello internazionale. Per il dodicesimo anno consecutivo infatti Telecom Italia è stata inserita nei Dow Jones Sustainability Indexes, indici che raccolgono le aziende con le più elevate valutazioni in termini di sostenibilità.

Telecom Italia allunga quindi la propria permanenza sia nel Dow Jones Sustainability Indexes World (DJSI World) che nel Dow Jones Sustainability Indexes Europe (DJSI Europe) grazie ad una valutazione di 90 su 100. Un risultato che riconosce gli impegni del gruppo per una sostenibilità aziendale che sia anche vettore di sviluppo e di creazione di valore non solo economico ma anche sociale.

I Dow Jones Sustainability Indexes sono nati nel 1999 e forniscono valutazioni sulla sostenibilità delle compagnie sia su scala globale che per grandi aree geografiche. La valutazione segue percorsi molto complessi ed analitici che analizzano molteplici aspetti dell’attività d’impresa; tra questi si segnalano la gestione dei rapporti con i clienti, la gestione delle forniture, l’organizzazione interna ed i rapporti con i dipendenti. Gli indici DJSI valutano anche la gestione del rischio, l’impatto sociale ed ambientale dell’attività d’impresa e le politiche aziendali per il contrasto ai cambiamenti climatici. Il tutto ovviamente relazionato con la performance economica delle aziende.

Una positiva valutazione dei progetti di sostenibilità aziendale è un fattore che influisce positivamente anche sulle scelte degli investitori. Recentemente nel contesto dell’Expo Telecom Italia ha illustrato alcuni dei risultati ottenuti dal gruppo in tema ad esempio di riduzione dei consumi ed miglioramento dell’efficienza energetica.

[Via | Telecom Italia]
[Photo Credits | Telecom Italia]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>