Ristrutturazione aziendale, non più un’utopia per Nokia

di La redazione Commenta

Se qualche tempo fa parlare di ribaltoni e di ristrutturazione aziendale era un’utopia per Nokia, all’interno della compagnia finlandese ci sarebbe ben più di qualche parere insoddisfatto sull’attuale management, che vorrebbe favorire un rinnovamento dei vertici societari.

Alla base del malumore – evidenziato da diverse fonti stampa – vi sarebbe l’andamento insoddisfacente di alcuni business di principale riferimento di Nokia, la cui cattiva influenza sui conti complessivi potrebbe costituire terreno particolarmente utile per lo sviluppo di una ristrutturazione aziendale partendo dall’alto.

Appare infatti piuttosto evidente come Nokia stia perdendo rapidamente terreno nei confronti di alcuni concorrenti più dinamici e agguerriti, come Apple e Google, che pur partendo nel segmento in un secondo momento, hanno rapidamente guadagno una posizione importante.

A finire sul banco degli imputati è stato principalmente Jorma Ollila, uno dei manager di riferimento della società, ex amministratore delegato fino al 2006, ed ora in grado di ricoprire il ruolo di chairman.

Alla luce di tutto ciò, ben più di qualche osservatore sta maturando la considerazione che entro la fine dell’anno possa esserci un’imponente ristrutturazione aziendale in grado di rimuovere alcune tra le cariche più importanti della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>