Riqualificazione edilizia, accordo ENEA – ANCI – ANCE

di Michele Costanzo Commenta


Interessanti opportunità arrivano per le aziende del settore dell’edilizia da un nuovo accordo quadro siglato da ENEA (agenzia per le nuove tecnologie), ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ed ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) riguardante la riqualificazione del patrimonio edilizio della Pubblica Amministrazione.

L’accordo sottoscritto da ENEA, ANCI ed ANCE prevede la realizzazione di studi e progetti finalizzati alla riqualificazione di singoli immobili, di interi quartieri e di più vaste aree urbane secondo un modello di “Smart City” che veda l’impiego di tecnologie innovative in abbinamento con la sicurezza strutturale e la riduzione dell’impatto ambientale.

Gli interventi di riqualificazione previsti dall’accordo saranno in particolare orientati:

  • Al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici e delle aree urbane.
  • All’impiego di energie rinnovabili.
  • Alla messa in sicurezza sismica degli edifici.
  • Alla sistemazione idrogeologica del territorio per prevenire il rischio di dissesto.

La collaborazione tra ENEA, ANCI ed ANCE prevede l’individuazione di alcune regioni italiane per la realizzazione di progetti pilota indirizzati in particolare alla riqualificazione energetica e ambientale degli edifici scolastici, di aree urbane e di spazi di aggregazione sociale. Sulla base di questi interventi il progetto verrà poi esteso all’interno territorio nazionale.

L’ENEA in particolare si muoverà all’interno del progetto per estendere gli studi sul rischio sismico del territorio urbano con la creazione di reti accelerometriche per il monitoraggio sismico degli edifici. L’ente fornirà anche supporto nei progetti di adeguamento antisismico e porterà avanti un censimento dei fenomeni alluvionali e franosi, elementi alla base di una corretta valutazione del rischio idrogeologico.

[Via | ENEA]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>