Regali aziendali:i più strani in Italia

di Francesca Commenta

 Vanno di moda i regali aziendali buffi, non solo per i dipendenti, ma pure per i clienti. In un periodo in cui si va al risparmio, anche un piccolo gadget bizzarro può attirare l’attenzione e far concludere l’affare. In più, è un modo per ringraziare il potenziale acquirente per aver scelto quel prodotto e quel determinato punto vendita. E’ vero che prima, pure da questo punto di vista, ci si poteva permettere di essere più generosi.

Adesso, invece, vince più che altro la creatività e l’originalità. Non è troppo differente per chi in quella struttura ci lavora da tempo, perché a fine anno o prima di determinati anniversari in ufficio, un pacco dono che non sia solo il classico panettone è auspicabile. Ecco che, quindi, non sono pochi ancora coloro che portano dei doni a casa che possono anche scegliere di riciclare, se li trovano eccessivamente eccentrici.

Un recente sondaggio effettuato da Regus che si occupa di distribuzione di soluzioni di ufficio, ha confermato i risultati sul sondaggio. Lo stesso è stato condotto su 26mila persone provenienti da 90 Paesi differenti. Il regalo aziendale, in generale, è ancora una abitudine molto sentita. Se lo aspetta il cliente e l’azienda sa di doverlo fare. c’è da dire, comunque che un terzo delle ditte non investe più le cifre del passato. Il sondaggio parla chiaro e non ha lasciato spazi a dubbi: quello che ora non può essere ottenuto con i soldi, va almeno garantito con un prodotto low cost ma utile e particolare. Tra i regali eccentrici, ecco i dieci più famosi nel Belpaese e da qualche tempo pure oltre. Per i dipendenti, a volte, la sorpresa, di fronte ad un simile cadeau aziendale:

  • pantaloni di pelle
  • Violino
  • Barometro
  • Bottiglia di vino a forma di suino
  • Rasoio d’argento
  • Sacca da golf
  • Rompighiaccio
  • Scimitarra
  • Set minigolf da ufficio
  • Bambola voodoo

                          

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>