Certificazione strutture ricettive: turisti sicuri

di Francesca Commenta

La società negli ultimi decenni ha acquisito un certo benessere e, nonostante adesso si assista ad un blocco pesante a causa della recessione economica, le famiglie hanno cominciato periodicamente a spostarsi sempre di più, incrementando non solo il traffico aereo e dei mezzi di trasporto in generale. Hotel, ristoranti e strutture alberghiere di qualunque genere, hanno dovuto effettuare notevoli restauri o allargamenti per riuscire a contenere i viaggiatori ancora più numerosi di un tempo.

Ogni occasione o periodo dell’anno è perfetto per viaggiare, ma come si fa ad essere sicuri di aver scelto il posto giusto? A questo ci pensa la certificazione delle strutture ricettive una vera e propria garanzia di qualità per chi parte e, giustamente, si aspetta di vivere un soggiorno indimenticabile.

Le brutte soprese sono in questo modo scongiurate e il cliente può scegliere in tutta tranquillità agriturismi, bed & breakfast e quant’altro possa farlo sentire a casa sua, anche fuori dalle quattro pareti domestiche. In moltissime province, quindi, vengono certificate le imprese che rispondono a determinati standard di qualità e professionalità e si impegnano a mantenerli, se non a potenziarli. Le Camere di commercio sono in prima linea nella difesa del turista e nella certificazione delle strutture ricettive e con loro collaborano spesso altri enti territoriali come Regioni e Province e con le Associazioni di categoria.

In Italia, di respiro nazionale è il progetto di Marchio di Qualità, istituito dall’ISNART , l’Istituto nazionale per le ricerche turistiche del sistema camerale. Dal 1997 tale organismo si occupa annualmente di scegliere le migliori strutture ricettive, divise per categoria, con lo scopo di aiutare i turisti nella scelta dell’esercizio e per consigliarli al meglio. Nello stesso tempo si rende più competitivo il settore dell’ospitalità nel Belpaese. Il Marchio di qualità è una certificazione che viene assengata a hotel, ristoranti e agriturismi. Chi lo desidera, quindi, può chiedere volontariamente una valutazione della struttura per tentare di ottenerlo. Esso offre serie di vantaggi sia per gli esercenti che per i turisti come visibilità, chiarezza di immagine, garanzie di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>