Bilancio aziendale, Tiscali supera i 574 mila clienti

di Michele Costanzo Commenta


Tiscali ha recentemente approvato la Relazione Finanziaria relativa al primo semestre 2015 conclusosi lo scorso 30 giugno. Il bilancio aziendale della società vede una riduzione delle perdite ed un aumento del numero di clienti. Approvato anche il progetto di fusione con Aria.

Nel primo semestre del 2015 Tiscali ha registrato ricavi consolidati pari a 103,8 milioni di euro registrando un lieve flessione rispetto ai valori del primo semestre dello scorso anno (106,7 milioni di euro). Il bilancio aziendale del semestre si chiude con una perdita di 2 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto ai valori dello scorso anno (-5,7 milioni)

Sul piano più strettamente operativo Tiscali ha chiuso il primo semestre del 2015 con 574,8 mila utenti. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno l’azienda ha registrato circa 5500 nuovi clienti che arrivano soprattutto dal settore mobile. I clienti ADSL sono scesi da 489,2 mila a 457,2 mila, una flessione in gran parte legata alla cessazione di oltre 14 mila clienti morosi o silenti. In forte crescita invece il numero dei clienti mobile che ha nettamente superato la soglia delle centomila unità (107,1 per la precisione). Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno l’offerta mobile di Tiscali ha guadagnato oltre 42 mila SIM attive anche grazie al lancio nella prima prima parte del semestre di nuove offerte ‘voce+dati’.

Procede infine anche l’annunciato processo di fusione con Aria, società che opera nel settore della banda larga wireless. Il progetto, nato con una lettera d’intesa nel tra le due società nel mese di marzo, è stato definitivamente approvato dal Consiglio di Amministrazione di Tiscali nello scorso mese di luglio. Il progetto di fusione tra Tiscali ed Aria darà vita ad operatore multicanale che trarrà notevoli vantaggi competitivi dall’integrazione delle rispettive reti.

[Via | tiscali.com (Pdf)]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>