Aziende italiane sempre più attente all’ambiente

di Francesca Commenta

 

Una cattiva notizia e una buona: quale volete sapere per prima? Allora di negativo c’è e già lo sapete che la crisi economica sta trascinando nel baratro moltissime imprese italiane medie, grandi e piccole, mentre quelle che restano in piedi, seppure con un budget limitato si scoprono attentissime all’ambiente. Lo conferma il rapporto annuale stilato dal britannico Carbon Disclosure Project (CDP), a seguito di attenti studi sul tema che presenta dati che non lasciano spazio a dubbi e fanno ben sperare.

Che le imprese dello Stivale comincino a preoccuparsi della natura, della vegetazione che sparisce, dell’inquinamento provocato dagli stessi impianti, del buco dell’ozono e così via continuando era ora, almeno forse sarà possibile salvare qualche polmone verde della Penisola. L’ente che ha parlato di questi risultati, in realtà si occupa perennemente di monitorare le  credenziali ‘verdi’ delle maggiori aziende del mondo e alla fine tira le sue più che sicure conclusioni.

Gli imprenditori hanno quindi compreso che il nostro futuro parte proprio dall’impegno di ognuno, soprattutto delle strutture che sono in grado di emettere all’esterno delle sostanze nocive, cioè quasi tutte. Ecco che diventa fondamentale  adottare uno sviluppo sostenibile, in grado di ridurre le emissioni di Co2, ma addirittura con un interessante ritorno economico nel giro di non più di tre anni. Tra le 29 strutture inserite in classifica, non mancano le due italiane che sono: la Fiat ed Enel che sono riuscite ad ottenere il massimo voto. Impegnate sul fronte green comunque sono anche ENI,  Intesa Sanpaolo, Snam Rete Gas, Telecom Italia e Unicredit. Sono state valutate per una serie di fattori e se le prime due in testa erano impeccabili, le altre devono ancora lavorare ed investire ma sono sulla buona strada e si impegnano parecchio in questo senso. Se il futuro in Italia è in mano a poche aziende, che almeno siano attente all’ambiente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>