Atlantica e la gestione dello Smart Metering

di S. Clara Commenta

Lo smart metering è un sistema integrato attraverso il quale dispositivi intelligenti esprimono la migliore tecnologia di misura, consentendo di massimizzare le prestazioni metrologiche, di realizzare efficienza energetica e di conseguire vantaggi tangibili per i consumatori finali, la rete di distribuzione e la produzione.

Realizzare un sistema di smart metering significa realizzare una rete intelligente attraverso la quale si realizza un sistema di misurazione evoluto (Advanced Measurement Infrastructure), efficiente e ad elevate prestazioni, in grado di attuare automazioni, telecontrollo e telegestione dei contatori d’utenza.

Un sistema di smart metering si compone fondamentalmente di 3 segmenti:

1. contatori intelligenti (smart meters),

2. una rete di comunicazione intelligente (smart communication network),

3. un sistema centrale intelligente (Sistema Centrale di Acquisizione Dati), in grado di raccogliere le informazioni proveniente dai misuratori, di validarle e di attivare i processi informatizzati di controllo delle utenze remote e di fatturazione (emissione bollette).

Un aspetto basilare di uno smart meter è rappresentato dall’elevato contenuto di innovazione tecnologica, il quale dal contatore si “propaga” con i suoi benefici verso gli operatori delle reti acqua/gas/energia e verso i consumatori finali.

La soluzione per la gestione dello Smart Metering rappresenta il cuore dell’offerta di Atlantica verso il mondo delle Utility e si caratterizza come uno degli elementi distintivi dell’azienda.

Atlantica ha a disposizione una struttura dedicata, composta da circa 60 addetti altamente specializzati sia in termini di competenze tecnologiche che di processi di business e che operano nel settore da più di 10 anni. L’azienda detiene una posizione di leadership in Italia, con circa 7 milioni di contatori gestiti, ed in Europa con 4,5 milioni di contatori nel solo comparto gas.

Tutto questo è stato possibile – evidenziano i vertici di Atlantica – grazie agli investimenti fatti nell’ultimo decennio, sia in termini di competenze sviluppate che di metodologie e processi adottati. La sintesi di tutto ciò è rappresentata dalla piattaforma MIM (Metering Infrastructure Manager) che risponde all’esigenza del mercato delle Utility di disporre di un sistema di Telelettura e Telegestione d’avanguardia, flessibile ed integrato, in linea con la normativa vigente ed aperto alle evoluzioni del mercato”.

La piattaforma MIM di Atlantica è stata sviluppata a partire dal 2006, in ambito elettrico, ma si è evoluta successivamente per coprire anche le esigenze della distribuzione gas (dal 2010) e di quella idrica (dal 2014). MIM rappresenta la soluzione di Atlantica per la Gestione di un’AMI (Advanced Metering Infrastructure) nel rispetto della normativa “UNI-TS 11291-x” ed è disponibile in modalità “SaaS/Cloud/On Premise”.

I clienti su cui Atlantica opera sono attualmente 15, per un totale di oltre 6,5 milioni di contatori gestiti in Italia, Grecia ed Israele. Le installazioni già pianificate dai nostri clienti porteranno, entro il 2020, alla gestione di un parco contatori di circa 13 Milioni. In particolare, per quanto attiene il comparto gas, Atlantica è leader a livello europeo gestendo, attraverso la piattaforma MIM, 4,5 milioni di contatori con una previsione di crescita fino a 7,5 milioni nel primo semestre 2020 e 10 milioni entro il 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>