Alitalia tra i Superbrands italiani del 2016

di Michele Costanzo Commenta


Anche nel 2016 Alitalia è stata selezionata tra i Superbrands italiani. Il riconoscimento internazionale certifica l’eccellenza dei marchi attraverso l’attribuzione di un seal a cui concorre sia il giudizio dei professionisti del Superbrands Council che il voto popolare. Alitalia aveva già conquistato il riconoscimento anche nel 2015.

I riconoscimenti Superbrands 2016 sono stati consegnati durante una cerimonia dedicata presso l’Auditorium di Radio Italia a Milano. Il progetto valuta le aziende secondo tre grandi criteri:

  • quality: intesa come esclusività dell’offerta e posizionamento commerciale.
  • reliability: intesa come affidabilità nel tempo e capacità di mantenere gli impegni presi con i clienti.
  • distinctiveness: intesa come capacità di distinguersi rispetto ai concorrenti e anticipare le richieste del mercato.

Nel caso di Alitalia il riconoscimento Superbrands premia l’impegno della compagnia aerea nel rinnovamento della propria offerta ma anche della propria immagine presso il pubblico. La compagnia ha infatti seguito un complesso percorso di rinnovamento e consolidamento del proprio brand che si è tradotto tra le altre cose in nuovi allestimenti per gli aerei, in inedite divise per il personale ed in nuove lounge per i passeggeri costruite attorno all’idea di “Casa Alitalia”. Una evoluzione costruita attorno alla tradizione di Alitalia e centrata sulla qualità riconoscibile dei prodotti italiani.

Oltre alla compagnia aerea sono state altre 23 le società insignite del riconoscimento Superbrands 2016 ed appartenenti a settori tra i più diversi: 3M, Amazon, Amplifon, Aperol, Aran Cucine, Avis, BMW, Bottega Verde, Burger King, CheBanca!, Fastweb, Fattorie Osella, Genertel, ING Direct, QVC, RE/MAX, Sandoz, SisalPay, Telethon, Tupperware, Unieuro, Vaillant, Vallè.

[Via | Alitalia.it, Superbrands.com]
[Photo Credits | OpenClipArt]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>