L’automobile traina le esportazioni ad agosto

di Michele Costanzo Commenta

esportazioni
Nel positivo bilancio dell’economia italiana ad agosto non ci sono solo i dati sulla produzione industriale. I dati comunicati oggi dall’ISTAT mostrano infatti una crescita sia nelle importazioni che nelle esportazioni. Queste ultime sono trainate dall’ottima andamento del settore dell’automobile.

Importazioni ed esportazioni ad agosto 2016

Nel raffronto di breve periodo tra agosto 2016 ed il precedente mese di luglio, le importazioni italiane sono aumentate del 4,4%. L’aumento è stato più marcato dai paesi UE (+5,7) rispetto ai mercati extra UE (+2,5%). Nello stesso periodo le esportazioni sono cresciute del 2,6% con una performance migliore verso il mercato UE (+3,9%) rispetto al mercato extra UE (+0,9%).

Sono però i dati tendenziali a fare di agosto un ottimo mese per l’import/export italiano. Rispetto ai dati dello stesso mese del 2015 infatti le importazioni sono aumentate del 9,4% (+12,8% dai paesi UE, +5,2% dai paesi extra UE). Nello stesso raffronto le esportazioni sono cresciute dell’11,4% con una distribuzione molto simile tra paesi UE (+11,8%) e paesi extra UE (+11%). Complessivamente la bilancia commerciale di agosto è positiva per oltre 2,5 miliardi di euro.

Le esportazioni di autoveicoli in forte crescita

Il buon risultato tendenziale registrato ad agosto vede nell’automobile il settore più dinamico con esportazioni in crescita del 67,6% ed importazioni in crescita del 51,6%. Tra i settori positivi dell’export italiano si segnalano anche gli apparecchi elettrici (+20,1%) e i metalli di base (+19,2%).

Considerando i dati cumulati da gennaio ad agosto 2016, le importazioni italiane sono diminuite del 2,5% rispetto allo stesso periodo del 2015. Nello stesso raffronto invece le esportazioni sono diminuite dello 0,1% come somma di una crescita del 2,5% verso i paesi UE e di un calo del 3,3% verso i paesi extra UE. Per effetto di queste cifre il saldo commerciale dei primi 8 mesi è positivo per oltre 33,6 miliardi.

[Via | ISTAT]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>